All Posts By

ufficistampanazionali

Jenne festeggia San Rocco, suggestiva la cerimonia del “fiore”

By | Jenne news | No Comments

Jenne – A Jenne grande partecipazione  e commozione per la festa  di San Rocco, patrono di Jenne.

Il sindaco Giorgio Pacchiarotti, ha espresso il suo augurio per una festività diversa da quella rituale e che vede protagonista il borgo che comunque si ritrova comunità in fede e tradizione. Don Saccà durante le omelie ha ripercorso la vita di San Rocco al quale ancora una volta il popolo di Jenne ha tributato tutta la sua devozione.

Tutte le celebrazioni sono state onorate dalla presenza della Confraternita e delle varie associazioni e gruppi locali ed animate dalla Banda di Jenne.

La tradizione vede protagonisti due momenti di forte tradizione popolare-religiosa: la sera del 15 Agosto il Sindaco conferisce l’ insigne compito di custodire e portare in processiore il “fiore”.

E come avvenuto ieri nella celebrazione presenziata dall’amministrazione e dal  il comitato d’onore, hanno portato la statuetta del Santo e il fiore fino alla parrocchiale accompagnati dalla banda, che esegue La Merope , antica marcia di S Rocco. Segue la processione per le vie del paese insieme alla macchina di S.Rocco; la fine della processione è festeggiata dallo scoppio de “jò gireglio”.
La sera del 16  Agosto, dopo il vespro, l’amministrazione, riporta la statuetta ed il fiore in comune. E’ un rito in cui che sancisce il reciproco rispetto e riconoscimento tra i ruoli della Chiesa e del Comune, forse retaggio di accordi successivi all’unità d’Italia e viene data lettura della motivazione ufficiale del conferimento del fiore.

Quest’anno il fiore è stato affidato alla memoria del compianto dipendente comunale Lorenzo Lauri, unica vittima del Covid a Jenne, ed è stato portato dalla moglie Angela Molinari.

 

Grande successo per “Mazzabubù”, proverbi e detti di Jenne in un libro entusiasmante

By | Jenne news | No Comments

Jenne – In un clima di grande interesse e partecipazione si è svolta nel pomeriggio a Jenne una interessante presentazione del libro “Mazzabubù” di Maria Antonia Bargellini.’, maestra jennese in quiescenza.  Si tratta di una interessante e gradevole raccolta di proverbi e detti jennesi. Ne hanno discusso con l’autrice il sindaco Giorgio Pacchiarotti e Benedetto Bagnani, noto cultore e scrittore di opere in vernacolo e sui suoi importanti significati letterari e culturali.

L’escursus della narrativa è stato appassionante, ed il pubblico è stato deliziato dai diversi passaggi che hanno riportato indietro la memoria a fatti  e a detti tipici della comunità. Un modo identitario per ritrovarsi insieme e celebrare questa volta il senso di comunità jennese in questa espressione letteraria di livello.
Nel corso dell’evento, spazio anche a danze e momenti di svago che hanno divertito grandi e piccini. L’organizzazione curata dall’amministrazione comunale.

 

 

 

Grande successo a Jenne per il premio cultura 2021 conferito a Giancarlo Magalli

By | Jenne news | No Comments

Jenne 12 Ago 2021 – Grande evento a Jenne  per la quarta edizione del premio giornalistico Nazionale “Jenne perla della cultura”. Un susseguirsi di emozioni, unite alla simpatia del conduttore televisivo Giancarlo Magalli a cui è stato conferito il premio unitamente al prof. Carlo Federico Perno, direttore della Microbiologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, al  Tenente Colonnello  Daniele Mocio – metereologo di Rai Uno e a seguire: -Menzione  speciale dott. ssa Elisabetta Trenta—già Ministro della Difesa della Repubblica Italiana  -Menzione speciale alla  scrittrice: Emma Moriconi  – (autrice di  Amatrice –  Dolce amara terra mia).

Questa la composizione della giuria che ha decretato l’assegnazione dei premi:

  • il sindaco di Jenne: Giorgio PACCHIAROTTI
  • il giornalista e scrittore: EmilioORLANDO (Presidente di giuria)
  • il Presidente ICEPS: Prof. Fausto CAPALBO (Vice Presidente)
  • la giornalista RAI Gemma GIOVANNELLI 
  • il giornalista reporter Fabio AMENDOLARA(La Verità)
  • il parroco di Jenne: Don Gaetano Maria SACCA’

L’evento è iniziato con l’insediamento ufficiale del premio e subito dopo il conferimento del premio a Magalli per mano del Sindaco Giorgio Pacchiarotti la serata è proseguita in un clima di grande partecipazione dove il numeroso pubblico presente seguendo le normative anticovid, è stato deliziato da una alternanza di conferimenti del premio, al magistrale concerto di musica lirico-classica diretto dal Maestro Sergio LA STELLA già Direttore del Teatro dell’opera.  Sul palco il noto tenore GIANLUCA TERRANOVA, che attualmente sta interpretando il famoso Enrico Caruso in una nota pellicola cinematografica, e che ha deliziato  il pubblico con le sue doti canore conosciute in tutto il mondo. Poi in grande stile anche Angela NICOLI voce già particolarmente nota ed apprezzata nei concerti suggestivi svoltisi a Jenne, e cantante lirica d’eccellenza e grande fascino.

Un repertorio che ha contenuto le migliori selezioni della musica classica e che ha entusiasmato tutti. La presentazione è stata curata da Giancarlo Magalli, il quale dopo aver ringraziato tutti per il conferimento premio ha condotto la serata come nel suo stile tra gag e simpatia, tra i ripetuti applausi del pubblico.

Al termine dell’evento, il sindaco Giorgio Pacchiarotti ha consegnato omaggi finali tra gli applausi di tutti.

Queste  le motivazioni di conferimento premi:

al conduttore televisivo GIANCARLO MAGALLI

-conduttore televisivo che attraverso il suo carisma, con autenticità e garbo è riuscito a lenire le forti preoccupazioni del pubblico durante la pandemia. Ha fatto denotare, in uno dei periodi più complessi e difficili della storia italiana, un forte senso di umanità espressiva, realista e coinvolgente al di sopra degli standard abituali di spettacolo. Personaggio amato da tutti per doti comunicative uniche nel suo genere.

conferito dal sindaco Giorgio Pacchiarotti

 

 

al  Prof. Carlo Federico Perno  direttore della Microbiologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma

Dotato di una insigne perizia professionale, trasmette e comunica una eccezionale umanità nel rapporto con i pazienti. Inoltre il contenuto di suoi molteplici interventi in trasmissioni televisive e pubblicazioni di diversa natura, assume connotati proficui in contesto della informazione medico-sanitaria e sulle patologie in trattazione. soprattutto nella trattazione di argomenti pandemici e riguardanti i piccoli pazienti.  E’ un valido testimone della deontologia professionale ricondotta al Giuramento di Ippocrate nella più alta rispondenza alla realtà.

conferito dal Parroco di Jenne don  Gaetano Maria Saccà

al  Dott. Daniele Mocio metereologo di RaiUno
Dotato di un grande carisma comunicativo, viene riconosciuta l’eccellenza nel saper documentare f la meteorologia entrando in comunicazione con i telespettatori in una modalità particolare. Figura d’esperienza nel settore meteo, ha contribuito nella sua carriera a portare avanti numerosi studi relativi alla evoluzione interpretativa della meteorologia italiana.

conferito dal Sindaco Giorgio Pacchiarotti

 

 

Menzione speciale Dott.ssa Elisabetta Trenta già Ministro della Difesa della Repubblica Italiana

-per la caratterizzazione del suo ruolo ministeriale tradotto in esperienza letteraria con l’opera “E.T., un extraterrestre alla Difesa”, che risulta essere intrisa di realismo, umanità abbinata ad un senso delle istituzioni non comune e di cui oggi c’è reale necessità.

conferito dal giornalista e scrittore Fabio Amendolara

 

 

Menzione speciale per la scrittrice Emma Moriconi (Amatrice – dolce amara terra mia)

-per aver saputo abbinare la solidarietà ed il sentimento letterario nella sua opera “Amatrice, Dolce amara terra mia”, libro che traccia un percorso realista ed amatoriale di una realtà martoriata dalla violenza della natura. L’aspetto solidale è l’aver saputo trasformare in concreto aiuto per la propria realtà locale di origine con devoluzione di ricavi e diritti d’autore in favore del Comune di Amatrice.

conferito dalla giornalista Rai Gemma Giovannelli

 

 

Giancarlo Magalli a Jenne per la IV edizione del premio nazionale “Perla della cultura”

By | Jenne news | No Comments

Jenne – La quarta edizione 2021 del premio giornalistico nazionale “Jenne perla della Cultura”, vedrà protagonista il noto conduttore televisivo GIANCARLO MAGALLI.

L’appuntamento per l’evento ufficiale è per Mercoledì 11 Agosto 2021 a Jenne presso l’area antistante la sede Municipale. A Giancarlo Magalli sarà conferito dunque il premio ufficiale per la motivazione che sarà resa nota durante lo svolgimento del cerimoniale che ormai caratterizza il borgo già da quattro anni.

Ma oltre a Magalli,  che con l’occasione delizierà il pubblico con le sue note performances di simpatia e  cordialità, spazio anche nel mondo della sanità con il conferimento per

 

  • il Prof. Carlo Federico Perno,  direttore della Microbiologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma
  • il Tenente Colonnello  Daniele Mocio – metereologo di Rai Uno
  • Menzione speciale per la dott. ssa Elisabetta Trenta già Ministro della Difesa della Repubblica Italiana

Durante l’evento, lo stesso prof. Perno, noto virologo tratterà importanti tematiche relative all’emergenza covid, alla vaccinazione riguardante i più piccoli e con aggiornamenti sulla situazione previsionale dell’andamento pandemico.

Il conferimento del prestigioso premio sarà accompagnato con un GRAN CONCERTO di musica classica d’eccellenza.  Sul palco il noto tenore GIANLUCA TERRANOVA, che attualmente sta interpretando il famoso Enrico Caruso in una nota pellicola cinematografica, e che delizierà il pubblico con le sue doti canore conosciute in tutto il mondo. Poi in grande stile anche Angela NICOLI voce già particolarmente nota ed apprezzata nei concerti suggestivi svoltisi a Jenne, e cantante lirica d’eccellenza e grande fascino.

La qualificata giuria del premio è composta da:

  • il sindaco di Jenne: Giorgio PACCHIAROTTI
  • il giornalista e scrittore: Emilio ORLANDO (Presidente di giuria)
  • il Presidente ICEPS: Prof. Fausto CAPALBO (Vice Presidente)
  • la giornalista RAI Gemma GIOVANNELLI 
  • il giornalista reporter Fabio AMENDOLARA (La Verità)
  • il parroco di Jenne: Don Gaetano Maria SACCA’
  • il giornalista e consigliere ODG Abruzzo: Daniele IMPERIALE (Segretario – moderatore)

L’amministrazione comunale invita tutti a partecipare. L’allestimento dell’evento è organizzato tenendo conto delle normative anticovid.

La visione di Elisabetta Trenta, apprezzata presentazione del libro “E.T. Un extraterrestre alla Difesa”

By | Jenne news | No Comments

Jenne – Nella suggestiva cornice del borgo di Jenne, la cultura letteraria prosegue nel suo approfondimento. Nell’appuntamento presso i giardini pubblici è stata particolarmente apprezzata dal pubblico la presenza a Jenne dell’ex Ministro della Difesa dott. ssa Elisabetta Trenta. Una figura autorevole che ha voluto tracciare un quadro interessante, esaustivo e chiaro della sua esperienza ministeriale e politica attraverso E.T. Un extraterrestre alla Difesa. Un libro scorrevole, che racconta la donna forte che è la Trenta,  con una visione del mondo che si fonda su una politica incentrata sulle persone e libera dagli schemi del potere e del clientelismo.  L’evento è stato presentato dal giornalista e scrittore Emilio Orlando, che insieme al sindaco di Jenne Giorgio Pacchiarotti hanno intervistato l’autrice su tematiche di grande interesse nazionale.  L’esposizione dell’autrice è stata garbata, entusiasmante ed esaustiva.

BIOGRAFIA DELL’AUTRICE

Elisabetta Trenta nasce il 4 giugno del 1967 a Velletri, in provincia di Roma. Dopo gli studi superiori, si iscrive all’Università La Sapienza di Roma dove si laurea in scienze politiche a indirizzo economico nel 1994. Successivamente lavora nell’ambito della sicurezza militare internazionale, agendo tra l’altro in Iraq, in Libano e in Libia.

A partire dall’ottobre del 2005 è consigliere politico del Ministero degli Esteri in Iraq, e in particolare esperto senior a Nassiriya: mantiene tali incarichi fino al mese di luglio dell’anno successivo. Nel 2009 Elisabetta Trenta si trasferisce in Libano dove è richiamata in servizio come ufficiale capitano della riserva internazionale, selezionata per il corpo amministrativo. E’ country advisor per progetti relativi alla sicurezza internazionale.

Tornata in Italia nel 2014, Elisabetta Trenta collabora con il Centro militare di studi strategici come analista, per poi diventare, alla Link Campus di Roma, vicedirettore del master in Intelligence and Security, dove è responsabile dei progetti speciali oltre ad essere consigliere scientifico del master sui fondi strutturali.

Nel 2018, in occasione delle elezioni politiche, si candida nel collegio Lazio 02 per il Senato tra le file del Movimento 5 Stelle nella parte proporzionale, non riuscendo ad essere eletta. Viene ricompensata pochi mesi più tardi, con la nascita del governo di Giuseppe Conte sostenuto dalla Lega e dal Movimento 5 Stelle, con la nomina di Ministro della Difesa. Non è la prima donna italiana a ricoprire tale incarico: prima di lei è stata il ministro a cui è succeduta, Roberta Pinotti.

Il suo obiettivo, stando alle prime dichiarazioni rilasciate, è stato quello di investire nella tecnologia e nel personale per rendere più moderne le forze armate del Paese.

Al via la transumanza Falasche-Jenne edizione 2021

By | Territorio | No Comments

Jenne – La ventinovesima edizione prenderà il via il prossimo 8 agosto, e si estenderà per una durata complessiva di 4 giorni con termine il 12 agosto. . Organizzata dall’Associazione L.u.p.a, la classica rievocazione storica lega la campagna di Anzio e Nettuno, dei monti Simbruini al bellissimo borgo  di Jenne. E dunque anche quest’anno alle greggi, ai cavalli e ai cavalieri si aggregheranno dieci ragazze guidate da Barbara Peticca, guida AIGAE. Le donne fanno parte della “ rete nazionale donne in cammino”. Percorreranno l’intero tratturo, a piedi, proprio come facevano i pastori con le greggi, percorrendo l’Appennino e arrivando a Jenne, nel parco regionale che segna il confine tra Lazio e Abruzzo. Un tempo gli allevatori si spingevano con i propri animali sugli antichi tratturi due volte l’anno per la «transumanza lunga» fino a Pescasseroli (in provincia de L’Aquila) e oltre, passando per gli altipiani abruzzesi. Cavalli, cavalieri, pecore, mucche, camminatori percorreranno il territorio di tre Province (Latina, Frosinone, Roma) e sedici comuni ( Anzio, Nettuno, Latina, Aprilia, Cisterna di Latina, Cori, Artena, Colleferro, Paliano, Sermoneta, Piglio, Fiuggi, Guarcino, Arcinazzo omano, Trevi nel Lazio e Jenne).

Scatta l’obbligo del greenpass, tutte le informazioni

By | Jenne news | No Comments

ROMA – Scatta l’obbligatorietà del Green Pass per alcune attività. Nei luoghi in cui è previsto dal decreto governativo, i cittadini, eccetto i minori di 12 anni e gli esentati con idonea certificazione medica, dovranno favorire un documento di identità valido insieme alla certificazione verde, fornita già dopo la prima dose di vaccino. In alternativa, si potrà mostrare un certificato di guarigione nei sei mesi precedernti, oppure il risultato negativo di un test molecolare, antigenico o salivare effettuato nelle 48 ore precedenti.

RISTORANTI, BAR, GELATERIE, PASTICCERIE

Il Green pass sarà obbligatorio in zona bianca per sedersi all’interno di ristoranti, bar, pasticcerie e gelaterie, ma non sarà necessario per consumare all’aperto o al banco. In zona gialla le attività di ristorazione chiuderanno al pubblico alle 18, mentre in zona arancione e rossa saranno aperti solo per il take away.

NEGLI HOTEL NON SARÀ OBBLIGATORIO PER LA RISTORAZIONE RIVOLTA A CLIENTI

Negli hotel il green pass sarà richiesto per le attività di ristorazione e bar rivolte all’esterno. Non c’è obbligo invece per i clienti interni alla struttura.

MUSEI, BIBLIOTECHE, GALLERIE E SPETTACOLI

Il Green pass sarà obbligatorio da domani per tutti gli eventi culturali, compresi convegni e congressi, centri culturali, musei, mostre, sagre e sale gioco ma anche spettacoli all’aperto come cinema in piazza e concerti, i cui posti devono essere obbligatoriamente a sedere e assegnati in precedenza per rispettare le distanze di sicurezza.

PALESTRE, PISCINE, CENTRI BENESSERE, STADI E PALAZZETTI

La certificazione verde sarà obbligatoria per accedere a tutte le piscine, palestre e centri benessere, così come per entrare in stadi e palazzetti dello sport, la cui capienza sarà comunque ridotta.

DAL PRIMO SETTEMBRE OBBLIGO ANCHE SU AEREI E TRENI A LUNGA PERCORRENZA

Dal primo di settembre il green pass sarà obbligatorio per aerei e treni a lunga percorrenza. Il trasporto pubblico locale e i traghetti intraregionali saranno esentati.

MULTE FINO A 400 EURO AI CITTADINI E SANZIONI AMMINISTRATIVE AGLI ESERCENTI

I cittadini che verranno sorpresi senza Green pass all’interno di locali in cui è richiesto rischiano la multa fino a 400 euro, mentre per gli esercenti che li hanno accolti, alla terza violazione scatta una sanzione amministrativa accessoria della chiusura da uno a dieci giorni.

CHI PUÒ AVERE L’ESENZIONE

Reazioni allergiche gravi dopo la prima dose o per componenti del vaccino, alle donne in gravidanza alle quali i medici abbiano consigliato di rimandare, a chi ha contratto la sindrome di Guillain Barrè a seguito di una prima somministrazione, o nei casi di miocarditi/pericarditi. Sono questi alcune delle eccezioni che consentono la certificazione di esenzione dal vaccino anti-Covid-19 e di conseguenza dal Green pass“. È quanto si legge in una circolare del ministero della Salute, firmata dal direttore generale Gianni Rezza, e pubblicata sul sito del ministero.

GREEN PASS PER GLI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO

I cittadini italiani anche residenti all’estero e loro familiari conviventi, indipendentemente dal fatto che siano iscritti al servizio sanitario nazionale o all’assistenza sanitaria al personale navigante, nonché tutti i soggetti iscritti a qualunque titolo al servizio sanitario nazionale, che sono stati vaccinati all’estero contro il Sars-CoV-2 o che sono guariti all’estero da Covid-19 potranno richiedere, se si trovano già sul territorio italiano, il rilascio delle certificazioni verdi Covid-19 per vaccinazione o per guarigione recandosi nelle aziende sanitarie locali di competenza territoriale, secondo modalità stabilite dalle Regioni e Province Autonome”. È quanto si legge nella circolare del ministero della Salute, relativa al rilascio del Green pass ai cittadini italiani vaccinati o guariti all’estero.

Per l’emissione della Certificazione verde Covi-19 sono validi al momento esclusivamente i vaccini approvati dall’Agenzia europea per i medicinali (Ema) e dall’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa): Comirnaty (PfizerBioNtech), Spikevax (Moderna), Vaxzevria (AstraZeneca) e Covid-19 Vaccine Janssen (Janssen-Johnson & Johnson). Per maggiori informazioni cliccare qui.

Agenzia Dire

Casa di riposo di Jenne, ricerca di personale

By | Istituzioni | No Comments

Jenne – La “Resilienza” con sedi in Roviano, Roiate ed Anticoli, è aggiudicataria del servizio di gestione della nuova casa di riposo di Jenne, realizzata nell’edificio ex scuola elementare.

Propedeuticamente alla nuova apertura, quindi la struttura ricerca le seguenti figure professionali:

•operatori socio sanitari

•infermieri

•educatori professionali

•cuoco

•addetto alle pulizie

Per info e trasmissione curriculum cliccare qui per il modulo contatti

 

Lutto a Jenne per la scomparsa di Angela Assunta Pacchiarotti ved. Armeni

By | Lutto | No Comments

 Ieri mattina presso l’Ospedale “Angelucci” di Subiaco è venuta a mancare all’affetto dei suoi cari all’età di anni 94 la cara esistenza di

ANGELA ASSUNTA PACCHIAROTTI

Lascia i figli, le nuore, il genero, i nipoti ed i parenti tutti.

I funerali si svolgeranno oggi domenica 1 Agosto 2021 alle ore 17.00 presso la Chiesa di Sant’Andrea Apostolo in Jenne.

Jenne 1 Agosto 2021

 

L’Amministrazione Comunale di Jenne esprime il proprio cordoglio e vicinanza al lutto.