All Posts By

ufficistampanazionali

Grande pubblico a Jenne per la magia del “Ballo della Pantasema 2019”

By | Jenne news | No Comments

Jenne – Una serata stupenda, un altro tassello che si aggiunge al ricco calendario di iniziative che caratterizzano Jenne, perla della Valle Aniene. Ieri sera tutto esaurito per l’edizione 2019 del “Ballo della Pantasema”. Un evento unico nel suo genere in cui si celebra ritualmente la Pantasema magistralmente realizzata per ogni evento annuale.

Una serata tipicamente estiva di metà settembre ha fatto da corona ad un percorso di aggregazione sociale che unisce tutti. L’atmosfera a Jenne sembra dunque potersi adattare ad ogni circostanza che rende unica ogni manifestazione. La ritualità del Ballo è coinvolgente sin dalla partenza con il corteo al quale partecipano grandi e piccoli. Il divertimento è intriso di magia e di un fascino tutto particolare. Una aria surreale che sembra voler trasportare gli intervenuti in una dimensione celebrativa dello star bene insieme.

E l’edizione 2019 è riuscita in grandissimo stile, la Piazza Vittorio Emanuele gremita all’inverosimile e poi musica, balli, convivialità… per la Pantasema vera protagonista in assoluto.

Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco di Jenne Giorgio Pacchiarotti che ha ringraziato ancora una volta la comunità giovanile, e tutti coloro che collaborano fattivamente e rendono possibile la magica estate jennese.

Grande attesa a Jenne per il tradizionale Ballo della Pantasema edizione 2019

By | Jenne news | No Comments

Jenne – Non è finita l’estate a Jenne, grande attesa per l’evento di tradizione per eccellenza organizzato dalla Pro-Loco, Comunità giovanile e dall’Amministrazione Comunale: il famoso Ballo della Pantasema edizione 2019. Un altro sabato di metà settembre dunque in grande stile. Si parte sin dal pomeriggio con l’apertura di stand enogastronomici con prodotti tipici e degustazioni per stare insieme ed attendere l’arrivo della Pantasema che arriverà nella Piazza Vittorio Emanuele intorno alle ore 22.00. Poi a seguire uno spettacolo unico che troverà conclusione alla mezzanotte in punto con il tradizionale e suggestivo fuoco della Pantasema.  Appuntamento dunque sabato 14 settembre 2019.

Una esperienza unica,  dunque tutta da vivere, Jenne vi aspetta!

 

 

 

 

 

Il Ministro degli Esteri Di Maio in visita a sorpresa ai Monasteri Benedettini di Subiaco

By | Jenne news | No Comments

Subiaco – Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, si è recato oggi a sorpresa in Valle Aniene per una visita ai Monasteri benedettini. L’ex vice premier era accompagnato dalla fidanzata Virginia Saba, e si è raccolto in preghiera nei luoghi sacri. Accolto dai religiosi del monastero ha rivolto parole di apprezzamento per i luoghi benedettini.

Al via a Jenne la trentaduesima edizione della sagra degli “ndremmappi” con la musica di Fabrizio Amici

By | Jenne news | No Comments

Jenne –  L’appuntamento per la trentaduesima edizione è per sabato 7 settembre 2019 dalle ore 20, quando la squisitezza locale d’eccellenza potrà essere gustata alla Sagra “degli Ndremmappi” in piazza Vittorio Emanuele a Jenne. La pasta verrà preparata negli stand secondo la migliore tradizione jennesina con un menù degustazione d’eccellenza. Poi alle 21,30 la magia musicale di Fabrizio Amici, degno erede del noto Alvaro Amici apprezzato cantautore di stornellate in vernacolo romanesco.

Gli “ndremmappi” sono il piatto tipico per eccellenza che si tramanda da generazione in generazione e che caratterizza il borgo di Jenne. La bontà di un prodotto rimasta inalterata nel tempo, l’esaltazione dei sapori autentici e genuini che hanno caratterizzato la vita di tantissime famiglie. Da sempre a Jenne preparare gli ndremmappi è una specie di rituale dove le donne di casa erano e sono tuttora solite cimentarsi con grande passione e dedizione. Passaggi semplici, ingredienti sani per una pasta spessa, scrocchiarella al punto giusto e ruvida per catturare i condimenti. La pasta tipica di Jenne  ha ottenuto il Riconoscimento Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Regione Lazio. L’etimologia della denominazione di questa pasta trae origine dalla ndremmappa, ovvero la farina integrale di grano, macinata nel mulino comunale e impastata con acqua e sale. Ancora oggi, le mani operose ed esperte delle massaie della Pro Loco di Jenne la lavorano in sfoglie sottili, tagliandole a forma di corti bastoncini. Il condimento è semplice: un soffritto di olio e aglio a cui si aggiunge pomodoro e alici… e il piatto è pronto per essere apprezzato. Sabato 7 Settembre 2019 conviviale dunque in grande stile in cui oltre alla migliore tradizione culinaria si aggiunge la proverbiale ospitalità di questo bellissimo borgo. Il Sindaco Giorgio Pacchiarotti e l’amministrazione Comunale invitano tutti a partecipare!

VENERDI’ 6 SETTEMBRE invece è possibile degustare sempre nella suggestiva cornice di Jenne le pizze fritte alla padella

Presso il Ristorante “Il Lescuso”  è possibile degustare la pasta tipica tutto l’anno. 

Il viaggio per i borghi dei Simbruini di Michael Di Cunto: “A Jenne una accoglienza fantastica”

By | Territorio | No Comments

Jenne – Un bel viaggio nei borghi del Parco dei Simbruini, in un racconto suggestivo di zone che hanno molto da trasmettere. Michael Di Cunto, testimonia dunque le bellezze e le caratteristiche di una serie di paesini, tra cui anche Jenne nel quale Michael arriva a documentale al minuto 5 e 58. La descrive come una realtà dall’accoglienza fantastica, dorme con la sua tenda nel cortile della Madonna della Rocca, e poi vive alcuni aspetti e sfumature del borgo perla della Valle Aniene.

Michael ho 23 anni e mi sono appena laureato al Foro Italico in Roma con 110 e lode, ed  ama lo sport e la natura. Ritiene che per avere una vita sana sia l’accoppiata vincente! Il  suo canale youtube invece é stato creato per far conoscere e riscoprire i piccoli borghi d’Italia, attraverso anche il trekking e valorizzare molto di più il turismo lento, quello che  fa apprezzare le piccole cose anziché quello frenetico. Sempre nel rispetto e nella cura della Natura!

Dunque buona visione!

 

Jenne, conclusione di grande interesse per gli incontri sulla Sacra Sindone

By | Jenne news | No Comments

Jenne – Nel borgo  per due giorni, è stata protagonista la Sindone con due incontri che hanno riscosso un grande successo, in collaborazione con il Gruppo “Apostolato della Sindone” di Roma. Al primo incontro dell’8 agosto ha fatto seguito quello conclusivo del 20 in un clima di grande interesse generale.  Relatore è stato il Dott. Walter Memmolo, medico di Napoli, Presidente del Centro Napoletano di Studi Sindonici e delegato del Centro Internazionale di Studi sulla Sindone per l’Italia del Sud e la Sicilia, appartenente allo stesso gruppo.

Dalla prof.ssa Toselli Anna Maria, insegnante di una scuola superiore di Nettuno, è stato approfondito l’aspetto storico, con riferimenti al percorso che questo Lenzuolo ha compiuto nei duemila anni della sua storia, analizzando sia le tappe certe (Lirey, Chambery e Torino), sia quelle probabili (Gerusalemme, Edessa, Atene e Costantinopoli). La stessa ha messo in risalto gli aspetti della Fede, cercando di analizzare tutti i particolari che coincidono con i racconti evangelici.

La parte scientifica è stata svolta in due tempi.

Il Dott. Antonio Di Lascio, medico di Roma, che ha cooperato con un gruppo dell’ENEA di Frascati riguardo a studi sul sangue presente sulla Sindone, ha illustrato i risultati degli studi stessi e ha cercato di dare delle risposte sulcome si sia potuta formare questa immagine misteriosa, che ancora oggi interroga la scienza.

Il secondo aspetto scientifico sulla tecnica della flagellazione e della crocifissione è stato affrontato dal Dott. Walter Memmolo, medico di Napoli, Presidente del Centro napoletano di Studi Sindonici e delegato del Centro Internazionale di Studi sulla Sindone per l’Italia del Sud e Sicilia, il quale ha messo in risalto quelle che possono essere state le cause della morte dell’Uomo della Sindone.

Nelle due occasioni il pubblico presente ha avuto modo di “contemplare” una copia conforme della Sindone in scala 1:1.

Il gruppo dell’Apostolato della Sindone di Roma ha ringraziato  il Parroco, don Gaetano Maria Saccà, il Sindaco, Giorgio Pacchiarotti, La Pro Loco e quanti hanno partecipato a questi due eventi per la grande disponibilità, rendendosi disponibile a nuovi eventi e aperto a quanti volessero approfondire il discorso.

Renzo Arbore a Jenne, il sindaco Pacchiarotti: “una giornata vissuta insieme al maestro del folklore italiano d’eccellenza”

By | Jenne news | No Comments

Ph. Antonio TimperiJenne – Tutto è iniziato con la seconda edizione del Premio giornalistico Nazionale “Jenne perla della cultura 2019”. Già in sede di giuria presieduta dal conduttore televisivo Michele Cucuzza, nella seduta dell’11 Agosto 2019 all’unanimità è stata approvata la proposta di conferimento del Premio ad Honorem al maestro Renzo Arbore. Ciò in previsione del concerto svoltosi con grande successo nella serata di sabato 17 agosto 2019. “Oltre ai premiati di rito, il prof Ciro Villani e la giornalista Gemma Giovannelli, l’intera giuria ha voluto tributare Arbore come segno ufficiale di accoglienza istituzionale. Tutti i giurati: il prof. Fausto Capalbo, i giornalisti Ruggiero Capone (capo redattore de L’Opinione) Daniele Imperiale (Direttore di Uffici Stampa Nazionali), D. Gaetano Maria Saccà, parroco di Jenne, il prof. Gaetano Caricato presidente  onorario del centro studi Fogazzaro di Jenne si sono trovati d’accordo nella motivazione inserita nel diploma ufficiale realizzato da Biallo Editore. (foto a corredo: Antonio Timperi)

Premio giornalistico nazionale ad honorem “Jenne perla della cultura” conferito a Renzo Arbore con la seguente motivazione: “Dotato di un grande carisma di comunicazione sociale e massivo, ha saputo da sempre raccontare in una amplissima molteplicità di forme la cultura, la musica e lo spettacolo ai più alti livelli espressivi. Professionista a sfera di diamante per performances che lo vedono protagonista come cantautore, conduttore radiofonico, clarinettista, showman, talent scout, autore televisivo, attore, sceneggiatore, regista e conduttore televisivo. Grande interprete di una musica che riesce ad esaltare l’anima nella celebrazione della più autentica tradizione italiana”.

“E’ stata una giornata intensa, quella di sabato 17 agosto 2019 in cui a Jenne abbiamo celebrato la storia del folklore e della musica italiana, quella del sano divertimento e dello stare bene in convivialità – afferma il sindaco Giorgio Pacchiarotti – che parla in prima persona. Sin dal mattino abbiamo accolto l’organizzazione nell’area della località Il Lescuso di Jenne per tutti gli allestimenti ed ho avuto modo di condividere il pranzo conviviale con questo artista che di presenza affascina particolarmente. Arbore è testimone di uno spaccato di vita italiana lunga e di quella spensieratezza che si avverte durante i suoi concerti. Tre ore di vero spettacolo ininterrotto dove i pensieri lasciano spazio allo stare bene tutti insieme. Il pranzo con Renzo Arbore mi ha dato ancor più la certezza di avere a che fare, oltre all’uomo di spettacolo alla persona Arbore come uno di noi nella sua umiltà e anche nel suo carisma di cordiale simpatia che lo caratterizza nella sua quotidianità. Un pranzo dove il tempo è volato via nell’ascoltare i racconti, nel confronto di approfondimento sulle evoluzioni degli usi e costumi italiani, poi tutto confermato nel grande spettacolo a cui abbiamo assistito con partecipazione massiva inaspettata. Qui l’0nore del conferimento del Premio giornalistico che abbiamo consegnato insieme al giornalista Daniele Imperiale esperto in forme innovative di comunicazione in rappresentanza della giuria. Anche questa è stata una occasione di confronto particolarmente esilarante. Un grazie dunque al maestro Arbore per la giornata jennese, e un grazie a tutti coloro che hanno collaborato a vario titolo e ruolo con una organizzazione perfetta, e grazie all’orchestra del Maestro e a tutto lo staff di spettacolo”. 

Arbore ha apprezzato la cucina del ristorante “Il Lescuso” di Jenne che per l’occasione tra le varie portate ha fatto assaggiare i famosi “ndremmappi”, pasta tipica jennese particolarmente gradita al maestro. 

 

Pubblico immenso a Jenne per il grande concerto di “Renzo Arbore e l’orchestra italiana”

By | Jenne news | No Comments

Jenne 18 Agosto 2019 – Un piccolo borgo che fa le cose in grande, a Jenne un immenso pubblico ha partecipato ieri sera ad un concerto destinato ad entrare nella storia del borgo,  perla della Valle Aniene. Una riuscita oltre ogni aspettativa dunque per il concerto di “Renzo Arbore e l’orchestra Italiana” che si è svolto nella cornice dello Stadio Comunale di Jenne in località Lescuso. Oltre cinquemila le presenze stimate per una organizzazione perfetta che ha sicuramente dato il meglio in tutti i sensi. Arbore ha incantato il pubblico sistemato nelle sedie, in piedi, nelle tribune del Campo Sportivo con uno spettacolo ininterrotto durato ben tre ore. Le migliori selezioni del talent show hanno coinvolto tutti in grande stile. Tradizione italiana, partenopea: il concerto è stato un mix di successi che hanno originato una forte sintonia tra artisti e pubblico presente. Lo spettacolo della migliore tradizione italiana ed internazionale è stato un crescendo di coinvolgimento scaturito al termine con una massiccia partecipazione di giovani, e di tutte le fasce sociali che hanno potuto vivere questa bellissima serata.

Nel corso della serata al maestro Renzo Arbore è stato anche conferito il Premio Nazionale giornalistico “Ad honorem” relativo alla seconda edizione 2019 di “Jenne perla della Cultura” svoltosi l’11 agosto presso la Chiesa di Sant’Andrea Apostolo. Il sindaco Giorgio Pacchiarotti ed il giornalista Daniele Imperiale si sono intrattenuti con il maestro Arbore in uno spaccato di particolare importanza sul tema della comunicazione in contesto culturale e dello spettacolo: il sindaco Pacchiarotti ha dato lettura del conferimento premio e della motivazione stabilita dalla giuria nella seduta ufficiale. Al termine dello spettacolo di Arbore conclusione festeggiamenti con fuochi d’artificio.

“Tutto è riuscito ottimamente – ha commentato il Sindaco Giorgio Pacchiarotti – e siamo stati onorati di avere a Jenne un così grande artista che ci ha entusiasmato. Colgo l’occasione per ringraziare tutti di vero cuore per il contributo delle varie associazioni: i colleghi dell’amministrazione comunale, la comunità giovanile di Jenne, il centro anziani, la Pro-Loco, la Protezione Civile, volontari e quanti a vario titolo e ruolo hanno contribuito alla ottimale riuscita della manifestazione”.

 

Concerto di Renzo Arbore a Jenne: ecco tutte le indicazioni utili

By | Jenne news | No Comments

Jenne – La serata concerto “Renzo Arbore – L’Orchestra Italiana” si prevede in grande stile.

Costo biglietto: euro 10.00 (posti a sedere 1.000 disponibili al costo di euro 5.00)

Inizio spettacolo: ore 21.30

Apertura Cancelli: ore 18.00

Location: Campo Sportivo Comunale – Località Lescuso (strada Provinciale per Vallepietra a 2 km dal centro abitato di Jenne)

Servizio navetta dal centro di Jenne: piazza Vittorio Emanuele II attivo dalle ore 18.00

Parcheggi per le auto: lungo la Provinciale Subiaco-Jenne-Vallepietra coordinato dalla Protezione Civile

Sul posto sono disponibili stand gastronomici

Consigliamo di raggiungere la località per tempo evitando la concentrazione massima con gli arrivi dalle ore 20 in poi. Consigliamo pazienza, prudenza, e massima attenzione nelle modalità di parcheggio che devono essere sempre rispettose delle regole e del lasciare libera la circolazione stradale, interventi eventuali di mezzi soccorso ed ogni altra esigenza.

La collaborazione di tutti permetterà di vivere un evento unico ed apprezzarne il divertimento e la convivialità.

 

 

 

 

 

 

 

 

Antiche tradizioni, a Jenne rimesso in funzione l’antico mulino tra l’entusiasmo di grandi e piccini

By | Territorio | No Comments

Jenne – L’appuntamento era per le ore 10 e tutti puntuali, grandi e piccini si sono ritrovati nel mulino comunale di Jenne dettà anche “la mòla” al fine di procedere alla riattivazione della stessa con conseguente macinazione autentica del grano. Un tempo questo posto costituiva l’unica fonte di sostentamento della popolazione. E così dopo accurati passaggi sotto l’occhio estasiato dei bimbi, i più esperti hanno ridato vita al culto della farina macinata a vista come un tempo. Ed immediatamente quegli odori si mescolano con i ricordi di epoche passate ormai entrate nel cassetto dei ricordi indelebili degli jennesi. Al termine della macinazione avvenuta con successo una conviviale degustativa di prodotti tipici sempre derivati dalla macinazione del grano. Una giornata istruttiva organizzata in collaborazione tra il Centro Anziani di Jenne, Pro Loco e Amministrazione Comunale.