All Posts By

ufficistampanazionali

Gran concerto d’estate a Jenne con Renzo Arbore e l’orchestra italiana, il 17 agosto nella perla della Valle Aniene

By | Jenne news | No Comments

Jenne – Feste Patronali in grande stile edizione 2019 a Jenne, quest’anno la serata clou degli eventi di Agosto vedrà protagonista sul palco di Piazza Vittorio Emanuele II a Jenne il grande artista Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana. Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21.00, e si tratta di evento su cui c’è grande attesa e che pone ancora una volta il borgo di Jenne perla della valle Aniene in rapporto diretto con dimensioni di spettacolo di livello nazionale ed estero.

E Jenne dunque è pronto ancora una volta ad accogliere i visitatori che saranno graditissimi sia in tutti gli eventi estivi ma anche per questo spettacolo senza precedenti. L’organizzazione ha sottoscritto il contratto, motivo per il quale oggi Arbore entra a far parte della storia buona di un borgo vivo e che vuole vivere e ne ha tutte le caratteristiche e le potenzialità. “Come primo cittadino – afferma il sindaco Giorgio Pacchiarotti – sono particolarmente lieto di avere un artista come Renzo Arbore, è un modo per portare nella nostra realtà e renderla protagonista di un livello artistico particolarmente apprezzato rivolto a tutte le fasce sociali”.

 

Ricettività consigliata a Jenne: Il Lescuso

Castel Madama, consegna ufficiale diplomi all’Accademia di medicina osteopatica “Alessandro IV”

By | Territorio | No Comments

Castel Madama  – Nello scenario o cornice dell’Hotel Green Park Madama in Castel Madama l’Accademia di Medicina Osteopatica “Alessandro IV” ha consegnato ieri i diplomi ai corsisti che hanno concluso il corso quinquennale accademico, della ormai conosciutissima medicina osteopatica.  Il team formativo composto dal suo Direttore e fondatore il prof. Dott. Don Gaetano Maria Saccà, dal Presidente della FO.RI.S group Srl – ente gestore dell’omonima Accademia – il prof. Francesco Manti e i due segretari generali il prof. Giuseppe Callori e la rag. Gabriella Barone e tutto il corpo docenti presenti alla cerimonia. In un clima di festa e di grande gioia i neo diplomati unitamente ai familiari, amici e conoscenti sono stati i veri protagonisti di questa importante assise. Durante la giornata oltre ai Diplomi sono stati consegnati anche un Dottorato di Ricerca in Medicina Osteopatica e un Dottorato Honoris Causa, rispettivamente ai proff. Manlio Bitocchi e al Dott. Prof. Mons. Miroslav Konstanc Adam. Presente alla cerimonia anche il Sindaco di Jenne Giorgio Pacchiarotti.

Si ricorda che sono aperti i corsi di iscrizione per il nuovo anno accademico 2019 / 2020.
Tutte le informazioni si possono trovare sul sito www.medicinaosteopatica.com

Al Lescuso di Jenne una estate tutta da vivere: relax, cultura, ambiente, percorsi, grest per ragazzi

By | Territorio | No Comments

Jenne – Una volta arrivati al “Lescuso” di Jenne sembra di essere entrati in un quadro d’arte, quelli immortali che sembrano non finire mai. L’Estate 2019 è in grande stile in una oasi organizzata per il benessere, l’aggregazione sociale e tante iniziative che caratterizzano questa località immersa nel verde della natura e con lo sfondo del borgo di Jenne perla della Valle Aniene. Quest’anno al Lescuso anche una area idromassaggio in legno naturale da dove, nel massimo relax si può osservare a breve lontananza la cornice di Jenne. Ovunque ci si volti a posare lo sguardo c’è beltà, pace dei sensi. La piscina del Lescuso, igienizzata con tecnologie d’avanguardia, garantisce un ristoro d’eccellenza, sorveglianza qualificata continua per la sicurezza dei grandi e dei piccini. E poi… spazio al buon gusto della tradizione. A Jenne si può vivere dunque una vacanza diversa, laddove ci si può divertire e soprattutto rigenerare. Il vicinissimo borgo offre una molteplicità di iniziative con un calendario estivo ricchissimo e prestigioso. Cultura, spettacolo, divertimenti per tutte le fasce sociali. Quest’anno in particolare l’estate Jennese annovera uno spettacolo di rilievo nazionale: Renzo Arbore sarà di scena con la sua band nella piazza Vittorio Emanuele. Al Lescuso inoltre è possibile pernottare in spaziose e comode camere silenziose per il riposo del corpo e dell’anima. Ma ci si può anche trascorrere una giornata in pace, con qualche tuffo per rilassarsi poi nei comodi lettini messi a disposizione dalla gestione che cura particolarmente anche la cucina tradizionale jennese.

Per info e prenotazioni: 0774 827169

Cliccare qui per la pagina Facebook del Lescuso

 

Intensa giornata di cultura a Jenne dedicata a Papa Alessandro IV con concerto serale di inizio estate

By | Jenne news | No Comments

Jenne – Nella suggestiva cornice del borgo di Jenne si è svolta ieri una interessante giornata dedicata alla cultura sul tema: “Dalla Baronia al Papato, Jenne al tempo di Papa Alessandro IV”.  Due le sessioni di approfondimento che si sono susseguite durante la giornata suddivisa in mattina e pomeriggio. L’introduzione è stata curata da Chiara Paniccia dell’Università degli Studi della Tuscia, seguita dall’intervento del Sindaco Giorgio Pacchiarotti che dopo aver rivolto gli indirizzi di saluto ha centrato le sue riflessioni sull’importanza storico-cultura che il Papa Alessandro IV Signore di Jenne ebbe in epoche lontane e che ancora oggi costituiscono un prestigio culturale alquanto rilevante e da valutare e rivalutare continuamente.

Questa la linea degli interventi

DON GAETANO MARIA SACCA’ Parroco di Jenne

SILVIA MADDALO, Università degli Studi della Tuscia
11,00 Agricoltura e territorio nel Sublacense pieno e tardo medievale
ALFIO CORTONESI, Università degli Studi della Tuscia
ANGELA LANCONELLI, Archivio di Stato di Roma
11,30 Alessandro IV e la sua famiglia. Per un inquadramento
storico e culturale
DARIO INTERNULLO, Università degli Studi Roma Tre
PAUSA CAFFÈ
12,15 Possessi sublacensi nell’Alta Valle dell’Aniene: il caso di Jenne
FRANCESCA ROMANA STASOLLA, Sapienza Università di Roma
12,45 La rocca di Jenne: analisi del potenziale archeologico
GIULIA DORONZO, Sapienza Università di Roma
PAUSA PRANZO
II sessione
Presiede ALESSANDRO TOMEI, Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio”
di Chieti-Pescara
15,00 Per un riesame tipologico delle sedi baronali nel Lazio storico
tra aggressività e forme residenziali
PIO FRANCESCO PISTILLI, Sapienza Università di Roma
15,30 Alessandro IV committente? Le pitture della cappella privata
nella rocca di Jenne
CHIARA PANICCIA, Università degli Studi della Tuscia
PAUSA CAFFÈ
16,15 La pittura a Jenne tra Cinquecento e Seicento
STEFANO PETROCCHI, Ministero per i beni e le attività culturali
16,45 La ‘Madonna della Rocca’ di Jenne. Dal fuoco della fornace
al fuoco dello Spirito
ZUZANNA SARNECKA, University of Warsaw
17,15 Discussione e conclusioni
La giornata di studi si è poi conclusa dal concerto di inizio estate, che si è svolto  nella Chiesa di Sant’Andrea Apostolo alle ore 21.00

Abstract evento: Posizionata strategicamente sui monti Simbruini, almeno a partire dalla metà dell’XI secolo, l’arce di Jenne presidia la Valle dell’alto Aniene. La centralità dell’insediamento, conteso nei secoli nel percorso dellatransumanza, ha condizionato da sempre lo sviluppo dell’economia locale. È nel Duecento che il castrum conosce un periodo di particolare floridità grazie all’ascesa sociale dei feudatari di Jenne che condurrà alsoglio di Pietro un papa jennese, Alessandro IV. Si osserverà il percorso biografico di questo pontefice e se ne riconsidererà il rapporto con la terra natale nonché il suo ruolo di committente. Allo studio delle insorgenze medievali verrà affiancata una lettura del patrimonio storico-artistico dal XV al XVII secolo, che ancora oggi si conserva nella struttura castellare.

Alla giornata internazionale di studi, patrocinata dal Comune di Jenne, dal Dipartimento di Scienze umanistiche, della comunicazione e del turismo dell’Università degli Studi della Tuscia e dall’Archivio storico dell’abbazia territoriale di Subiaco, hanno partecipato  storici, storici dell’arte e archeologi del Ministero per i beni e le attività culturali, dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo, della “Sapienza”
Università di Roma, dell’Università degli Studi di Roma Tre, dell’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara e dell’Università di Varsavia.

I

Tredicesima edizione in grande stile per la Jennesina 2019, le classifiche dei vincitori. Evento seguito a livello nazionale ed estero

By | Jenne news | No Comments
Jenne –  Tredicesima edizione per la Jennesina, diventato ormai uno storico evento sportivo nel “falsopiano” tra i più suggestivi d’Italia. Un luogo che attrae molti atleti che anche quest’anno hanno attraversato quei meravigliosi luoghi sacri inseriti in un contesto naturalistico incontaminato. Un tratto impegnativo di 10 km che dai Monasteri di Santa Scolastica e San Benedetto sale fino al Borgo Medievale di Jenne, caratteristico paese situato a 850 m s.l.m. immerso nel Parco dei Monti Simbruini. I cittadini sin dalle prime ore del mattino si adoperano nel collaborare con la Tivoli Marathon per la buona riuscita della manifestazione, c’è una gran bella intesa e insieme si lavora, si ride e si scherza. La Jennesina non è solo una gara ma è tanto di più, rappresenta una festa di un intero paese che incontra i numerosi visitatori offrendo loro una calorosa accoglienza. La protagonista principale è “la pecora ajo callaro”, tradizionale piatto tipico, di lenta cottura che si presenta in tutta la sua semplicità e morbidezza per essere degustata nella piazza del paese tutti insieme tra balli e musiche popolari. Il Sindaco Giorgio Pacchiarotti, la Proloco e l’intera comunità da anni lavorano per la valorizzazione e promozione del loro territorio cercando di mantenere vivi gli usi e i costumi che conservano quell’importante identità di Jenne. Lo scopo di un evento è proprio questo ed è grazie al connubio di sport e cultura che si arriva fin dentro il cuore di un paese.

Tornando alla gara, che negli anni cresce sempre di più in qualità, i livelli agonistici stanno diventando sempre più alti e quest’anno ci hanno regalato record sia tra gli uomini che tra le donne.
Il primo assoluto del 2019 è l’africano Niyomukiza Jean Marie del Burundi che vince stabilendo il nuovo record città di Jenne con un tempo di 35.56. Il suo arrivo è stato molto coinvolgente e negli occhi degli spettatori tanta stima e ammirazione per quel fantastico talento naturale. Anche la prima donna ci ha regalato il suo record di 43.34, Ermini Aurora, della società sportiva ACSI Italia Atletica con un arrivo strepitoso in cui ha saputo mostrare tutta la sua tenacia. Grandi i nostri atleti podisti, fortissimi e allenatissimi che in molti sono riusciti a salire sul podio portando a casa premi assoluti e di categoria. I camminatori non sono stati da meno e per il gruppo del Nordik Walking Tivoli, grande performance della prima arrivata la nostra tiburtina Francesca Ricci con un tempo di 1:16.56 e per un solo secondo a seguire Pietro Spano. Quest’anno è Andrea Romano, della US UCLI 3° Millennio, il giovane ragazzo che fa parte della nazionale Paralimpica ad aggiudicarsi il premio speciale con un tempo di 48:54. Non posso inoltre trascurare i nostri atleti della Tivoli Marathon che sono stati impagabili nell’organizzazione, con uno staff ormai esperto che lavora con costanza da anni per la realizzazione e l’ottima riuscita della Jennesina. Un Grazie a tutti i partecipanti e al prossimo anno.
Classifica Jennesina 2019
Uomini
1)  00:35:56 NIYOMUKIZA JEAN MARIE
2)  00:39:04 BIZZARRI GIORGIO
3)  00:39:06 ATANASI PIETRO
Donne
1) ERMINI AURORA 00.43.34
2) GABRIELLI PAMELA 00.45.32
3) MAZZA CARLA 00.47.38

Visita Jenne, la perla della Valle Aniene. Accoglienza, cultura, tradizione, ricettività, natura in un viaggio senza tempo

By | Territorio | No Comments

Jenne – Una visita a Jenne val bene l’occasione per fare un viaggio senza tempo immergendosi nella suggestiva location perla della Valle Aniene. Un territorio incontaminato, immerso nel verde, dominante ed accogliente. La primavera è ormai arrivata, le temperature sono miti, i cieli si rasserenano e tutto è preludio ad una visita a Jenne. In questa bellissima realtà si ritrova la dimensione con la natura, il contatto sociale, voglia di stare insieme di celebrare ancora quei valori di un tempo legati all’ospitalità e alla convivialità. Jenne è da visitare spesso, poichè durante tutto l’anno si susseguono moltissime iniziative, concentrate sia nel periodo estivo con un mix di eventi che si susseguono in grande stile con spettacoli, sagre, divertimento popolare, voglia di stare insieme, ma anche nel periodo invernale con un periodo natalizio che si caratterizza per la doppia edizione dei Presepi. E poi spazio all’arte, alla musica, alla celebrazione della cultura in una realtà che ne è profondamente intrisa. Una visita a Jenne regala qualche ora di aria buona, e si potranno apprezzare molte risorse storico culturali che sono proprie nelle radici del territorio. Passeggiate, percorsi coordinati, e la voglia di mantenere viva una realtà che continua ad imprendere con molte iniziative di rilevante importanza programmate dall’Amministrazione Comunale. E poi c’è spazio per il gusto, la ricettività rende quasi obbligatorio apprezzare i tipici “ndremmappi”, una pasta unica nel suo genere per gusto e forma alla quale la Pro-Loco dedica una specifica sagra che riscontra sempre il tutto esaurito. Ma un bel piatto si può degustare sempre nella bella struttura del “Lescuso”, oasi di pace, relax e buongusto immersa nella natura dove si può anche pernottare.  E per chi non vi fosse mai stato, anche la strada provinciale Sp 25 a che da Subiaco Monasteri conduce a Jenne, è alquanto suggestiva, unica in un percorso che parte dalla storia e finisce nella storia. Visita Jenne dunque, val bene l’occasione!

Campagna di promozione e valorizzazione territoriale 2019 promossa dall’Amministrazione Comunale di Jenne

Cultura in Valle Aniene, interessante convegno sul tema: “Dalla Baronia al Papato, Jenne al tempo di Papa Alessandro IV”

By | Jenne news | No Comments

Jenne – Un interessante convegno è stato organizzato per Venerdì 12 luglio 2019 a Jenne nell’ambtio della giornata internazionale di studi del progetto “Jenne perla della cultura”. Questo il contest:  Posizionata strategicamente sui monti Simbruini, almeno a partire dalla metà dell’XI secolo, l’arce di Jenne presidia la Valle dell’alto Aniene. La centralità dell’insediamento, conteso nei secoli nel percorso della transumanza, ha condizionato da sempre lo sviluppo dell’economia locale. È nel Duecento che il castrum conosce un periodo di particolare floridità grazie all’ascesa sociale dei feudatari di Jenne che condurrà al soglio di Pietro un papa jennese, Alessandro IV. Si osserverà il percorso biografico di questo pontefice e se ne riconsidererà il rapporto con la terra natale nonché il suo ruolo di committente.
Allo studio delle insorgenze medievali verrà affiancata una lettura del patrimonio storico-artistico dal XV al XVII secolo, che ancora oggi si conserva nella struttura castellare.
Alla giornata internazionale di studi, patrocinata dal Comune di Jenne, dal Dipartimento di Scienze umanistiche, della comunicazione e del turismo dell’Università degli Studi della Tuscia e dall’Archivio storico dell’abbazia territoriale di Subiaco, parteciperanno storici, storici dell’arte e archeologi del Ministero per i beni e le attività culturali, dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo, della “Sapienza” Università di Roma, dell’Università degli Studi di Roma Tre, dell’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara e dell’Università di Varsavia.

DALLA BARONIA AL PAPATO
JENNE AL TEMPO DI PAPA ALESSANDRO IV
Giornata internazionale di studi
Jenne, venerdì 12 luglio 2019
Chiesa della Madonna della Rocca, Piazzetta del Castello 3, 00020 Jenne (RM)

10,30 Indirizzi di saluto
GIORGIO PACCHIAROTTI, Sindaco di Jenne
DON GAETANO MARIA SACCÀ, Parrocchia di Sant’Andrea apostolo
Introduzione
CHIARA PANICCIA, Università degli Studi della Tuscia
I sessione
Presiede SILVIA MADDALO, Università degli Studi della Tuscia
11,00 Agricoltura e territorio nel Sublacense pieno e tardo medievale
ALFIO CORTONESI, Università degli Studi della Tuscia
ANGELA LANCONELLI, Archivio di Stato di Roma
11,30 Alessandro IV e la sua famiglia. Per un inquadramento
storico e culturale
DARIO INTERNULLO, Università degli Studi Roma Tre
PAUSA CAFFÈ
12,15 Possessi sublacensi nell’Alta Valle dell’Aniene: il caso di Jenne
FRANCESCA ROMANA STASOLLA, Sapienza Università di Roma
12,45 La rocca di Jenne: analisi del potenziale archeologico
GIULIA DORONZO, Sapienza Università di Roma
PAUSA PRANZO
II sessione
Presiede ALESSANDRO TOMEI, Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara
15,00 Per un riesame tipologico delle sedi baronali nel Lazio storico
tra aggressività e forme residenziali
PIO FRANCESCO PISTILLI, Sapienza Università di Roma
15,30 Alessandro IV committente? Le pitture della cappella privata
nella rocca di Jenne
CHIARA PANICCIA, Università degli Studi della Tuscia
PAUSA CAFFÈ
16,15 La pittura a Jenne tra Cinquecento e Seicento
STEFANO PETROCCHI, Ministero per i beni e le attività culturali
16,45 La ‘Madonna della Rocca’ di Jenne. Dal fuoco della fornace
al fuoco dello Spirito
ZUZANNA SARNECKA, University of Warsaw
17,15 Discussione e conclusioni

Lutto a Jenne per la scomparsa di Andrea Fratticci

By | Lutto | No Comments

Jenne – All’età di 68 si è spenta a Roma la cara esitenza di ANDREA FRATTICCI. I funerali si svolgeranno domani mercoledì 3 luglio 2019 alle ore 17.00 presso la Chiesa di Sant’Andrea Apostolo in Jenne.

L’Amministrazione Comunale di Jenne esprime il proprio cordoglio ai figli Flavio e Martina, ai fratelli Ernesto, Antonio, Piero e Maria, nonchè a tutti i familiari e ne ricorda l’impegno sociale profuso nel settore del volontariato.

Alla scoperta di luoghi dell’anima. L’Associazione Kamala: “al via il progetto I sentieri del cuore”

By | Jenne news | No Comments

Jenne 1 Luglio 2019 “Siamo approdate a Jenne per caso e l’accoglienza che abbiamo trovato ci ha piacevolmente stupito.” Inizia con queste parole una lettera aperta che l’Associazione Kamala ha indirizzato al bellissimo borgo di Jenne e che così prosegue:

Il Progetto “ I sentieri del Cuore: cammini nella Natura alla scoperta di luoghi dell’Anima” proposto dall’Associazione Kamala, inizia nel bellissimo borgo di Jenne  immerso nel verde del Parco dei Monti Simbruini, luogo incontaminato dove si respira ancora un’aria ricca di pace e piacevole semplicità.

In questo luogo fino a poco tempo fa a noi sconosciuto abbiamo trovato una ospitalità inusuale: siamo state prese per mano da Rita e da Marcello nella scelta dei sentieri che il 6/7 Luglio percorreremo in compagnia di un gruppo di donne,  in modo tale da sentire il nostro respiro e quello della Terra come un unico respiro, ascoltare il nostro cuore battere colmo di gratitudine  per la bellezza che Madre Terra elargisce.

Letture, momenti di cammino in silenzio, meditazione e pratica di Qigong  permetteranno in questo modo al nostro essere femminile di creare nuovi spazi di pace e armonia .

L’ iniziativa ha avuto subito il patrocinio del Comune di Jenne e del Parco dei monti Simbruini.

Ringraziamo il Sindaco Giorgio Pacchiarotti, per aver  ben accolto il nostro progetto, mettendo a disposizione dell’Associazione Kamala un pulmino che domenica  accompagnerà il gruppo a Fondi di Jenne, punto di ritrovo e inizio del sentiero.

L’iniziativa è aperta  e accogliamo con gioia chiunque voglia unirsi a noi e condividere l’esperienza.

Già venerdì sera presso l’Ostello il Lescuso alle ore 18.30 bagno in piscina accompagnato dal suono delle campane tibetane

Contatti

Laura Rubrianti   393.1365713

Flaminia Chialastri  347.3645326

Donatori di sangue, il gruppo di Jenne premiato a Roma

By | Territorio | No Comments

Roma – Si è svolta presso l’Istituto George Eastman di Roma in viale Regina Margherita una importante cerimonia relativa ad alcuni comuni della regione Lazio ai quali è stato conferito il premio Gruppo donatori di sangue. Unitamente a Sora e a Montelibretti, è stato un onore per il gruppo di Jenne ricevere tale onorificenza a riconoscimento del proprio impegno in un settore così importante per la salvaguardia della vita umana.