Category

Territorio

Il viaggio per i borghi dei Simbruini di Michael Di Cunto: “A Jenne una accoglienza fantastica”

By | Territorio | No Comments

Jenne – Un bel viaggio nei borghi del Parco dei Simbruini, in un racconto suggestivo di zone che hanno molto da trasmettere. Michael Di Cunto, testimonia dunque le bellezze e le caratteristiche di una serie di paesini, tra cui anche Jenne nel quale Michael arriva a documentale al minuto 5 e 58. La descrive come una realtà dall’accoglienza fantastica, dorme con la sua tenda nel cortile della Madonna della Rocca, e poi vive alcuni aspetti e sfumature del borgo perla della Valle Aniene.

Michael ho 23 anni e mi sono appena laureato al Foro Italico in Roma con 110 e lode, ed  ama lo sport e la natura. Ritiene che per avere una vita sana sia l’accoppiata vincente! Il  suo canale youtube invece é stato creato per far conoscere e riscoprire i piccoli borghi d’Italia, attraverso anche il trekking e valorizzare molto di più il turismo lento, quello che  fa apprezzare le piccole cose anziché quello frenetico. Sempre nel rispetto e nella cura della Natura!

Dunque buona visione!

 

Antiche tradizioni, a Jenne rimesso in funzione l’antico mulino tra l’entusiasmo di grandi e piccini

By | Territorio | No Comments

Jenne – L’appuntamento era per le ore 10 e tutti puntuali, grandi e piccini si sono ritrovati nel mulino comunale di Jenne dettà anche “la mòla” al fine di procedere alla riattivazione della stessa con conseguente macinazione autentica del grano. Un tempo questo posto costituiva l’unica fonte di sostentamento della popolazione. E così dopo accurati passaggi sotto l’occhio estasiato dei bimbi, i più esperti hanno ridato vita al culto della farina macinata a vista come un tempo. Ed immediatamente quegli odori si mescolano con i ricordi di epoche passate ormai entrate nel cassetto dei ricordi indelebili degli jennesi. Al termine della macinazione avvenuta con successo una conviviale degustativa di prodotti tipici sempre derivati dalla macinazione del grano. Una giornata istruttiva organizzata in collaborazione tra il Centro Anziani di Jenne, Pro Loco e Amministrazione Comunale.

 

Al via la ventisettesima edizione della Transumanza Anzio Jenne

By | Territorio | No Comments

Jenne – Questa mattina  è stato dato il via  da Anzio alla ventisettesima edizione della transumanza.  Cinque giorni a cavallo partendo dalla bella località  Falasche  e  lungo il vecchio tratturo della transumanza che univa i Monti Simbruini con la Campagna Romana e l’Agro Pontino, attraversando in toto il territorio di diciotto Comuni con una giornata nel territorio dell’Abruzzo tra paesaggi rurali di incomparabile bellezza e scenari montani di natura selvaggia fino a giungere a Jenne nel cuore del Parco Naturale dei Monti Simbruini”.  L’arrivo è previsto a Jenne per martedì 13 agosto.

I giovani scouts d’Europa approdano al Parco dei Simbruini, sono diretti alla volta della Santa Sede

By | Territorio | No Comments

Jenne – Il  colore e l’entusiasmo degli scout europei sta caratterizzando Jenne  il Parco dei Simbruini  e la piana di Fondi. Si tratta di una marea di ragazzi europei che stanno attraversando l’Italia centrale alla volta di Roma. Qui sabato prossimo 3 agosto incontreranno il Papa: si tratta dei giovani aderenti all’Union internationale des guides et scouts d’Europe – Federation du scoutisme européen (UIGSEFSE), riconosciuta come associazione privata di fedeli di diritto pontificio e dal Consiglio d’Europa con statuto partecipativo. L’evento che stanno vivendo è l’Euromoot 2019 “Parate Viam Domini” che nel quotidiano «significa amare il prossimo in tutte le piccole cose, dalle faccende di casa al lavoro, al rispondere in maniera gentile. Far sì che si capisca che siamo cristiani non solo nelle parole, ma anche nei gesti». In gergo scout la parola Euromoot indica un raduno internazionale di “scolte” e “rover”, rispettivamente ragazze e ragazzi dai 16 anni ai 21 anni.

I giovani si sono messi in marcia lo scorso sabato per vivere nella riflessione della Parola di Dio attraverso i mezzi della pedagogia scout: la strada, elemento di crescita e di contatto con la natura, di scoperta delle persone, dell’opera di Dio Padre, delle culture e dell’ambiente; la comunità in quanto i ragazzi vivono in piccole comunità, clan e fuochi, accompagnati sempre da un capo responsabile e da un sacerdote; il servizio per servire con una profonda cultura del rispetto, dell’accoglienza e per lasciare un mondo migliore, chiara ispirazione all’idea del fondatore dello scautismo, Robert Baden Powell.

 

Grande serata Jenne nel cuore, tutto esaurito per lo spettacolo dell’Orchestraccia. Torta gigante dedicata al bellissimo borgo

By | Territorio | No Comments

Jenne – Un evento riuscitissimo in tutti i suoi aspetti. Organizzazione curata nei dettagli ed un meccanismo di accoglienza perfetto ha caratterizzato “Jenne nel cuore” un mix di musica, spettacolo e degustazioni culinarie nella suggestiva cornice del borgo di Jenne. Si è trattato di una manifestazione alla sua seconda edizione e che ha consentito a tutti di vivere ore di divertimento e spensieratezza. Un sincero ringraziamento è stato rivolto dal Sindaco Giorgio Pacchiarotti e dall’amministrazione comunale tutta, a quanti a vario titolo e ruolo hanno contribuito a far si che tutto riuscisse nel migliore dei modi per la soddisfazione di tutti.  Bellissima la torta gigante dedicata a Jenne, con tanto di cuore rosso che testimonia tutto l’amore che questa comunità vuole al proprio paese. Soddisfazione anche da parte di molti visitatori, provenienti da ogni dove.

La testimonianza: Siamo rimasti meravigliati – commenta Maria Teresa De Angelis di Roma – di tutto il percorso, un posto stupendo dove è stato possibile parcheggiare in una area grandissima senza alcun tipo di problema. Inoltre una accoglienza e competenza professionale senza pari, il gusto tipico di prodotti di cucina squisiti, in allegria ed in un clima perfetto. Poi lo spettacolo dell’Orchestraccia, stupendo e coinvolgente. Alla fine ci è anche dispiaciuto di ripartire, ma ci torneremo”. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Castel Madama, consegna ufficiale diplomi all’Accademia di medicina osteopatica “Alessandro IV”

By | Territorio | No Comments

Castel Madama  – Nello scenario o cornice dell’Hotel Green Park Madama in Castel Madama l’Accademia di Medicina Osteopatica “Alessandro IV” ha consegnato ieri i diplomi ai corsisti che hanno concluso il corso quinquennale accademico, della ormai conosciutissima medicina osteopatica.  Il team formativo composto dal suo Direttore e fondatore il prof. Dott. Don Gaetano Maria Saccà, dal Presidente della FO.RI.S group Srl – ente gestore dell’omonima Accademia – il prof. Francesco Manti e i due segretari generali il prof. Giuseppe Callori e la rag. Gabriella Barone e tutto il corpo docenti presenti alla cerimonia. In un clima di festa e di grande gioia i neo diplomati unitamente ai familiari, amici e conoscenti sono stati i veri protagonisti di questa importante assise. Durante la giornata oltre ai Diplomi sono stati consegnati anche un Dottorato di Ricerca in Medicina Osteopatica e un Dottorato Honoris Causa, rispettivamente ai proff. Manlio Bitocchi e al Dott. Prof. Mons. Miroslav Konstanc Adam. Presente alla cerimonia anche il Sindaco di Jenne Giorgio Pacchiarotti.

Si ricorda che sono aperti i corsi di iscrizione per il nuovo anno accademico 2019 / 2020.
Tutte le informazioni si possono trovare sul sito www.medicinaosteopatica.com

Al Lescuso di Jenne una estate tutta da vivere: relax, cultura, ambiente, percorsi, grest per ragazzi

By | Territorio | No Comments

Jenne – Una volta arrivati al “Lescuso” di Jenne sembra di essere entrati in un quadro d’arte, quelli immortali che sembrano non finire mai. L’Estate 2019 è in grande stile in una oasi organizzata per il benessere, l’aggregazione sociale e tante iniziative che caratterizzano questa località immersa nel verde della natura e con lo sfondo del borgo di Jenne perla della Valle Aniene. Quest’anno al Lescuso anche una area idromassaggio in legno naturale da dove, nel massimo relax si può osservare a breve lontananza la cornice di Jenne. Ovunque ci si volti a posare lo sguardo c’è beltà, pace dei sensi. La piscina del Lescuso, igienizzata con tecnologie d’avanguardia, garantisce un ristoro d’eccellenza, sorveglianza qualificata continua per la sicurezza dei grandi e dei piccini. E poi… spazio al buon gusto della tradizione. A Jenne si può vivere dunque una vacanza diversa, laddove ci si può divertire e soprattutto rigenerare. Il vicinissimo borgo offre una molteplicità di iniziative con un calendario estivo ricchissimo e prestigioso. Cultura, spettacolo, divertimenti per tutte le fasce sociali. Quest’anno in particolare l’estate Jennese annovera uno spettacolo di rilievo nazionale: Renzo Arbore sarà di scena con la sua band nella piazza Vittorio Emanuele. Al Lescuso inoltre è possibile pernottare in spaziose e comode camere silenziose per il riposo del corpo e dell’anima. Ma ci si può anche trascorrere una giornata in pace, con qualche tuffo per rilassarsi poi nei comodi lettini messi a disposizione dalla gestione che cura particolarmente anche la cucina tradizionale jennese.

Per info e prenotazioni: 0774 827169

Cliccare qui per la pagina Facebook del Lescuso

 

Visita Jenne, la perla della Valle Aniene. Accoglienza, cultura, tradizione, ricettività, natura in un viaggio senza tempo

By | Territorio | No Comments

Jenne – Una visita a Jenne val bene l’occasione per fare un viaggio senza tempo immergendosi nella suggestiva location perla della Valle Aniene. Un territorio incontaminato, immerso nel verde, dominante ed accogliente. La primavera è ormai arrivata, le temperature sono miti, i cieli si rasserenano e tutto è preludio ad una visita a Jenne. In questa bellissima realtà si ritrova la dimensione con la natura, il contatto sociale, voglia di stare insieme di celebrare ancora quei valori di un tempo legati all’ospitalità e alla convivialità. Jenne è da visitare spesso, poichè durante tutto l’anno si susseguono moltissime iniziative, concentrate sia nel periodo estivo con un mix di eventi che si susseguono in grande stile con spettacoli, sagre, divertimento popolare, voglia di stare insieme, ma anche nel periodo invernale con un periodo natalizio che si caratterizza per la doppia edizione dei Presepi. E poi spazio all’arte, alla musica, alla celebrazione della cultura in una realtà che ne è profondamente intrisa. Una visita a Jenne regala qualche ora di aria buona, e si potranno apprezzare molte risorse storico culturali che sono proprie nelle radici del territorio. Passeggiate, percorsi coordinati, e la voglia di mantenere viva una realtà che continua ad imprendere con molte iniziative di rilevante importanza programmate dall’Amministrazione Comunale. E poi c’è spazio per il gusto, la ricettività rende quasi obbligatorio apprezzare i tipici “ndremmappi”, una pasta unica nel suo genere per gusto e forma alla quale la Pro-Loco dedica una specifica sagra che riscontra sempre il tutto esaurito. Ma un bel piatto si può degustare sempre nella bella struttura del “Lescuso”, oasi di pace, relax e buongusto immersa nella natura dove si può anche pernottare.  E per chi non vi fosse mai stato, anche la strada provinciale Sp 25 a che da Subiaco Monasteri conduce a Jenne, è alquanto suggestiva, unica in un percorso che parte dalla storia e finisce nella storia. Visita Jenne dunque, val bene l’occasione!

Campagna di promozione e valorizzazione territoriale 2019 promossa dall’Amministrazione Comunale di Jenne

Donatori di sangue, il gruppo di Jenne premiato a Roma

By | Territorio | No Comments

Roma – Si è svolta presso l’Istituto George Eastman di Roma in viale Regina Margherita una importante cerimonia relativa ad alcuni comuni della regione Lazio ai quali è stato conferito il premio Gruppo donatori di sangue. Unitamente a Sora e a Montelibretti, è stato un onore per il gruppo di Jenne ricevere tale onorificenza a riconoscimento del proprio impegno in un settore così importante per la salvaguardia della vita umana.

Traversata Anzio Jenne nel solstizio d’estate, Marco Folco ripercorre l’antico percorso dei transumanti

By | Territorio | No Comments

Jenne 20 giugno 2019 – Nel giorno del solstizio d’estate  Marco Folco partirà dal Parco Colaceci in Falasche di Anzio per raggiungere Jenne percorrendo l’antico percorso dei transumanti oggi chiamata Via della transumanza.  Un tema molto caro all’amministrazione comunale di Jenne in quanto la stessa si è fatta promotrice con azione a firma del Sindaco Giorgio Pacchiarotti, affinchè lo stesso ottenga il riconoscimento di percorso storico ed inserito ufficialmente nei cammini Italiani. Si tratta indubbiamente di una avventura suggestiva che regalerà al protagonista un fascino di colori, luci, sentori e percezioni uniche fornite dal contatto con la natura. La concomitanza con il solstizio rende tutto ancorpiu’ suggestivo. Folco è l’ex Presidente dell’associazione la voce di falasche onlus nonchè collaboratore nell’organizzazione della marcia della transumanza (manifestazione che ripercorre ogni anno a cavallo il tragitto dei transumanti Falasche-Jenne) ed è un cultore di questa parte di storia che  quando la si ha nel cuore  non si può  fare a meno di vivere questa esperienza.

IL SOLSTIZIO D’ESTATE 2019

Il Solstizio d’estate avrà luogo alle ore 17:54 di venerdì 21 giugno. L’estate meteorologica invece è già iniziata il 1° giugno. Si tratterà del giorno con maggior numero di ore di sole. Ogni anno il momento del solstizio ritarda di circa sei ore rispetto all’anno precedente. La causa è dovuta alla processione degli equinozi, cioè lo spostamento dell’asse attorno al quale la Terra compie la propria rotazione giornaliera. Per risolvere questo problema è stato introdotto l’anno bisestile che cade ogni quattro anni, allungando febbraio di un altro giorno rispetto ai canonici 28.